Associazione culturale C.O.R.E.

Fondata nel 2007 a Udine, l’Associazione culturale C.O.R.E. cura progetti che promuovono la pace, la laicità e la giustizia; prestando costantemente attenzione alle differenze culturali, etniche, religiose e di genere, alle pari opportunità per tutte e per tutti. Promuove  lo studio e la valorizzazione dei patrimoni culturali; si pone quale luogo di incontro e di aggregazione culturale in funzione dell’educazione permanente; favorisce azioni di cooperazione e scambi culturali e sostiene attività di ricerca e di studio.

Locandina

  • dipinto di volto di donna con sfondo floreale opera di Maria Sejda

Conversazione su antiche regine letterarie

17 Gennaio, 2020|

Jocasta mon amour

Venerdì 17 gennaio, presso Casa Cavazzini – Museo d'Arte Moderna e Contemporanea, (via Cavour 14), alle ore 18.

Incontro curato da Marisa Sestito ove si parlerà di antiche regine letterarie, creature possenti e insieme fragili ancora in grado di attrarre la sensibilità contemporanea.

Al centro dell'attenzione sarà Jocasta, la regina di Tebe oscurata nei secoli da drammaturghi […]

Ultimi articoli

  • locandina del terzo incontro del ciclo Infanzie negate: storie riflessioni proposte

Infanzie negate: storie riflessioni proposte – Terzo incontro

16 Maggio, 2019|

Dal riconoscimento dei diritti dell’infanzia alla loro applicazione

Giovedì 23 maggio – ore 17.00 Palazzo Antonini – Aula 8, Via Petracco n. 8, Udine.

Terzo incontro del ciclo “Infanzie negate: storie riflessioni proposte” per sensibilizzare e riportare l’attenzione su fatti e comportamenti che vedono protagonisti bambini e adolescenti […]

  • La costruzione dell'Arca particolare illustrazione del 1493

Evento reading del Marzo udinese

18 Marzo, 2019|

Misoginia – Donne Serve Sante

Domenica 31 marzo, al Caffè dei Libri di Udine (via Poscolle 65), alle ore 17.

Ultimo incontro del marzo udinese dedicato alla cultura delle donne: l’evento reading dal titolo “Misoginia – Donne serve sante” a cura del responsabile scientifico Marisa Sestito e dell’Associazione C.O.R.E., Le Donne Resistenti, La tela, del Gruppo Anna Achmatova, del Centro di documentazione della Casa delle Donne di Udine. […]

  • dipinto di Maria Siejda con angelo che abbraccia umano

Infanzie negate: storie riflessioni proposte – Secondo incontro

11 Febbraio, 2019|

L’Infanzia violata - Dalla vita al racconto

Lunedì 17 febbraio – ore 17.30, Casa delle Donne “Paola Trombetti” via Pradamano 21, Udine
A cura di Marisa Sestito – Associazione culturale C.O.R.E

Secondo incontro del ciclo “Infanzie negate: storie riflessioni proposte”.

“L'infanzia violata – Dalla vita al racconto” affronta il tema degli abusi subiti dai minori dal punto di vista letterario […]

  • bambine del Perù che fanno il girotondo

Infanzie negate: storie riflessioni proposte – Primo incontro

29 Gennaio, 2019|

In difesa delle “Bambine invisibili”: racconto di un’esperienza straordinaria in Perù

Martedì 29 gennaio – ore 17.30, Casa delle Donne “Paola Trombetti” via Pradamano 21, Udine
Interviene Beatrice Savà, volontaria per l’associazione “Ascoltiamo le voci che chiamano”.

Primo incontro del ciclo “Infanzie negate: storie riflessioni proposte” […]

Ispirazioni

Vi presenterò le donne che ho conosciuto in Friuli … Il treno espresso parte da Venezia alle due del pomeriggio e arriva a Udine alle quattro e venti … appaiono i sobborghi moderni di una piccola prospera città. Il passato sfuma nel presente. I trentamila abitanti di Udine vi salutano con il frastuono di fonderie, cotonifici e mulini, e di cento altre industrie… giovane vita, giovane impresa, è vostra la vittoria.
Cora Slocomb Savorgnan di Brazzà, Esposizione Internazionale di Chicago 1893.
… Insieme per combattere altre battaglie.
Silvia Amodio, Calendidonna 2010.
La parola “svelamenti” non solo contiene l’allusione al “velo”, con tutte le implicazioni e possibili letture a cui la contemporaneità ci ha abituato, ma soprattutto rimanda a un percorso di conoscenza, a un metaforico allontanamento di schermi opachi che impediscono di “vedere”.
Marisa Sestito e Maila D'Aronco, Calendidonna 2016